UN RACCONTO

LUNGO 142 ANNI

1882

CARLO

BIROCCHETTO

Carlo Birocchetto apre a Torino, in Via della Basilica, un laboratorio per la fabbricazione del cioccolato.

1890

GALLERIA
UMBERTO I

Viene inaugurata a Torino la Galleria Umberto I. Birocchetto vi trasferisce il suo laboratorio con negozio per la vendita al pubblico.

1903 – 1904

RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI

Il marchio Birocchetto è presente alle Esposizioni dell’Alimentazione a Parigi e a Londra.

1916

IL COMMENDATOR
FELETTI

Il Commendator Giuseppe Feletti rileva la Ditta Birocchetto, associando per sempre il proprio nome ad una delle più conosciute realtà dolciarie italiane.

1920

IL
GIANDUIOTTO
AZZURRO

In questi anni si afferma il prodotto che diventerà il più iconico e conosciuto: l’inconfondibile Gianduiotto dall’incarto azzurro con la scritta Feletti.

1924

I PRIMI
PRODOTTI
BREVETTATI

Il Commendator Feletti capisce presto l’importanza della comunicazione e intuisce la necessità di proteggere le proprie creazioni. Risalgono a questo periodo i primi brevetti della ditta a protezione dei prodotti che di lì in avanti diventeranno iconici per il marchio.

1929

CANDIDO
BROSIO

Giuseppe Feletti decide di dedicarsi ad un’altra delle sue passioni: il gelato. Così cede l’attività al signor Candido Brosio, che a sua volta la lascia ai figli. Questi continuano con il nome “Ditta Feletti & C. dei fratelli Brosio”.

1932

UNA NUOVA
SEDE
PRODUTTIVA

La produzione aumenta e viene costruito un nuovo e moderno stabilimento a Torino, in via Nicola Fabrizi.

ANNI ’40 – ’50

LE SCATOLE
DI LATTA

In questo periodo storico, la scatola di latta si afferma nei suoi diversi formati come oggetto di design italiano da collezionare e riutilizzare.

ANNI ’60

PRODOTTI
ICONICI

È il decennio in cui la produzione dell’azienda vive un momento di grande creatività e di affermazione sul mercato. Tanti prodotti tipici del marchio contribuiscono ad aumentare il successo.

1906 – 1966

I PRIMI
SESSANT’ANNI
DI SUCCESSI

La Ditta Feletti & C. festeggia i primi sessant’anni di attività con un riconoscimento che giunge dall’Unione degli Industriali di Torino, che molti anni prima aveva contribuito a istituire.

1968

IL NUOVO STABILIMENTO IN VAL D’AOSTA

Viene costruito un secondo stabilimento produttivo a Pont-Saint-Martin in Valle d’Aosta, con il nome di “Chopont Italo-Suisse Spa”.

1982

100 ANNI
DI DOLCEZZA

Nell’anno del centenario di questa lunga storia, il nome dell’azienda diventa “Cioccolato Feletti 1882”. Tante e fruttuose sono le collaborazioni, all’insegna della ricerca, del gusto e della qualità.

GLI ANNI 90

ESPLODE
LA CREATIVITÀ

Il cioccolato assume innumerevoli forme in un momento di grande fermento produttivo. L’ampia estensione di gamma e una coraggiosa diversificazione dei prodotti, porta a servire al meglio anche il dettaglio.

2004

FELETTI
SPOSA SORINI

La storica azienda di Cremona Sorini acquisisce il marchio Feletti. La produzione industriale riceve un nuovo importante impulso in termini di sviluppo e innovazione.

2012

UN NUOVO GRUPPO DEL CIOCCOLATO

Nasce la H.D.I (Holding Dolciaria Italiana Spa), espressione di un gruppo che si dedica da sempre alla produzione e vendita di cioccolato in tutte le sue forme.

2014

FELETTI
IN TV

L’azienda cremonese acquisisce il marchio Feletti.
La produzione industriale riceve così un nuovo importante impulso in termini di sviluppo e innovazione.

2019

RISCOPRIRE LE ORIGINI

L’azienda ripercorre il lungo viaggio della sua storia per valorizzare il proprio passato e ridisegnare un nuovo futuro. Il marchio viene aggiornato e l’intera immagine di prodotto riprogettata con una visione che fa da ponte tra la tradizione e l’innovazione.

LA STORIA CONTINUA